«

»

Mag 18

Il Club Tecnomare torna sulle rotte del Mediterraneo per un nuovo raid a Malta.

1 (56)Quando l’entusiasmo di un club incontra la disponibilità e la simpatia di un grande operatore della nautica il successo di ogni iniziativa organizzata insieme è assicurato. Il giorno infatti in cui i soci del noto club palermitano hanno proposto a Enrico Galeno, titolare della Nautica Glem di Catania, l’idea di partecipare al progetto di un nuovo raid a Malta (già nel 1992 e nel 1999 Tecnomare aveva visitato l’arcipelago circumnavigando l’Isola) la risposta è stata subito positiva e con uguale slancio condivisa dal figlio Antony che nella grande azienda del padre ha ormai assunto un ruolo di primo piano.DSC_0251 Due i battelli messi a disposizione dal sig. Galeno per l’iniziativa: due Joker Boat Clubman 26′ motorizzati per l’occasione con un E-Tec da 225 hp e un Suzuki 300 nel dichiarato proposito di misurarne le diverse prestazioni in un viaggio che, a consuntivo, ha fatto segnare oltre 300 miglia di navigazione. Il “Malta experience” – così si è voluto etichettare il raid – si è svolto dall’1 al 4 maggio scorsi e, favorito anche da condizioni meteo eccellenti, ha consentito di rispettare pienamente le varie fasi del programma di viaggio.1 (443) Un primo giorno dedicato al trasferimento da Catania a La Valletta (126 miglia) con l’unica sorpresa di un guasto a un’elica risolto senza difficoltà per l’organizzazione di cui la Nautica Glem dispone anche in aree distanti da quella catanese. Un secondo giorno dedicato alla sistemazione dei gommoni al Marina di Manoel Island dove il team era stato accolto la sera dell’arrivo da un rappresentante del Rotary Club di Malta, prestatosi il giorno successivo per organizzare un giro della capitale e un piccolo tour al centro di Malta..DSC_0521 Un terzo giorno dedicato alla circumnavigazione di Gozo e Comino incastonate nella circostanza in un mare cristallino che ha svelato tutta la bellezza di luoghi famosi come la Laguna Blu e la Finestra Azzurra e reso ancora più gradito lo sbarco finale a Mgarr per un brindisi al successo della manifestazione in una tipica birreria locale ai piedi della cattedrale.1 (350) Un ultimo giorno per un tranquillo quanto rapido rientro a Catania interrotto solo da una breve sosta a Brucoli per verificare i lavori di riallestimento estivo del più grande dei due marina che la Nautica Glem gestisce in loco, l’altro essendo stabilmente operativo nella darsena della cittadina. DSC_03711 (443)1 (152)

Lascia un commento